Vai ai contenuti
PROGETTO CENTRO ESTIVO
 
“ANTHEA SUMMER CAMP 2020”
 
 
PREMESSA
Da anni il Centro Studi Anthea si occupa di fornire agli studenti delle scuole dell'obbligo e delle medie superiori, oltre che agli universitari, un supporto nell'assistenza scolastica attraverso l'organizzazione di ripetizioni individuali e di gruppo, corsi di lingue e di informatica. Obiettivo del nostro intervento è quello di aiutare lo studente a scoprire il proprio metodo di studio, oltre che seguirlo in tutto il suo percorso scolastico, anche attraverso il continuo confronto con il contesto familiare e con la scuola di provenienza. L'assistenza in ambito ricreativo e didattico per i ragazzi delle scuole dell'obbligo è uno dei settori in cui negli ultimi anni è via via cresciuta la nostra competenza. Abbinare le corrette prassi didattiche ad un metodo ed approccio di insegnamento adatti a questa fascia d'età è una sfida che ogni giorno ci vede protagonisti, grazie all'accurato lavoro dei nostri educatori e docenti, selezionati sulla base non solo delle conoscenze possedute ma soprattutto sulle competenze acquisite e dimostrate in termini di trasmissione dei contenuti. Nessuna conoscenza, infatti, può essere appresa dai ragazzi se non attraverso un efficace metodo di trasmissione che possa fornire l'alunno non solo di conoscenze (il sapere), ma anche di competenze (la padronanza in termini di autonomia e responsabilità) e abilità (il sapere applicare). La nostra attenzione, però, viene rivolta anche alla qualità della relazione, muovendo dal presupposto che non possa esservi un buon apprendimento in mancanza di una relazione efficace e costruttiva tra l’allievo e l’insegnante.

 
FINALITA' CENTRO ESTIVO
Le attività proposte nei centri estivi sono indirizzate a far emergere le attitudini personali e di gruppo dei ragazzi sia in ambito didattico-formativo sia in ambito ludico-ricreativo, il tutto in un contesto di “piccola comunità”, dove i ragazzi vivranno il reciproco influenzamento tra pari in un'ottica di co-partecipazione al percorso ludico-didattico proposto a loro. Gli stessi ragazzi, infatti, sperimenteranno la possibilità di costruire il proprio iter didattico proponendo all'interno di percorsi semi-strutturati le loro idee e riflessioni, in modo da vivere in prima persona un percorso condiviso. In tal senso il programma di seguito proposto – da intendersi come un insieme di linee guida – potrà subire, in base alle esigenze dei ragazzi, modifiche e aggiustamenti, in modo da offrire un servizio voluto e sentito da loro. Il tutto senza declinare le ovvie necessità didattiche e pure ludiche che si devono seguire in una proposta rivolta a bambini e adolescenti, in sintonia anche con quanto richiesto dai genitori. Nello specifico, oltre al pacchetto base consistente nello svolgimento dei compiti per le vacanze e delle attività ludico-ricreative, verranno realizzati i micro-progetti scelti dalle famiglie tra quelli proposti (vedi scheda tecnica).


OBIETTIVI DEL CENTRO ESTIVO
Le attività proposte al centro estivo puntano a raggiungere diversi obiettivi, sia sul versante didattico sia sul versante ludico-ricreativo.
 
Obiettivi in ambito didattico
Gli obiettivi didattici di seguito proposti sono quelli che riteniamo più significativi. In base alla scelta operata dalle famiglie il Centro Studi Anthea sarà in grado di offrire per ogni obiettivo il relativo micro-progetto:
  1. Lo svolgimento dei compiti per le vacanze in un contesto d'aiuto, sia tra pari sia soprattutto con l'intervento puntuale di docenti specializzati;
  2. Lavorare sulla stesura di un testo, trattando tematiche che coinvolgano l'interesse dei ragazzi e favorendo il lavoro di gruppo, in modo da scoprire le capacità dell'altro, valorizzando il lavoro aggregativo;
  3. L'apprendimento di tecniche di stesura di appunti e rielaborazione di contenuti;
  4. Scoprire e comprendere l’ambiente che ci circonda (il Montello) grazie all’intervento di una naturalista.
 
Obiettivi in ambito ludico-ricreativo
1. La realizzazione di giochi strutturati di squadra e di giochi proposti dai singoli ragazzi, in base alla propria volontà ed esperienza.
I giochi di squadra presentano il duplice obiettivo di:
  • rispondere alle esigenze di una “sana” sfida, differenziandola dalla cattiva “competizione”, elementi tipici dell'età adolescenziale;
  • vivere, attraverso un contesto di gruppo, l'assunzione di responsabilità nei confronti dell'altro al fine di raggiungere una vittoria o di condividere anche la sconfitta, come momento di crescita del singolo ma anche della comunità in cui si vive.
2. La realizzazione di attività ludiche (giochi con l'acqua, gare di abilità, ecc.) e di semplici laboratori di manualità permette ai ragazzi di scaricare la tensione accumulata e di entrare maggiormente in contatto con la propria corporeità;
3. i giochi di gruppo tendono a favorire l'inserimento in una comunità, stimolando il senso di appartenenza a questa;
4. il rispetto delle regole del gioco diventa momento formativo per il ragazzo, il quale impara come la convivenza civile dipenda dalle regole che la comunità si è data;
5. il poter stare in gruppo offre al ragazzo la possibilità di accrescere la propria autostima, mediante la funzione di specchio svolta dai compagni, in un contesto di gioco.
 
Regolamento
Le regole presenti all’interno del cento estivo non sono molto diverse da quelle che vengono solitamente richieste ai ragazzi: rispetto per persone e cose, linguaggio e abbigliamento appropriati al contesto. Al di là di queste generali regole (per il regolamento dettagliato si rimanda al documento “regolamento ANTHEA SUMMER CAMP 2020”) ne saranno stabilite altre di più specifiche insieme agli stessi ragazzi, quali ad esempio quelle relative alla gestione degli spazi e dei tempi. Questo per creare fin dall'inizio un contesto condiviso e rispettoso delle esigenze di tutti e di tutto.

 
PROTOCOLLO PER IL CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DEL SARS-CoV-2
In considerazione del particolare periodo che viviamo, nel “regolamento ANTHEA SUMMER CAMP 2020” è prevista una sezione specifica dedicata alla prevenzione e al contenimento del SARS-CoV-2.
All’inizio di ogni turno settimanale e comunque all’occorrenza, sarà dedicato un congruo tempo alla lettura e comprensione delle disposizioni di legge relativamente alla prevenzione e al contenimento del SARS-CoV-2. L’attuazione di quanto previsto dalle norme igienico-sanitarie sull’argomento saranno continuo oggetto di messa in pratica e verifica da parte degli educatori del Centro Estivo anche per mezzo del micro-progetto “SARS-CoV-2: conosciamolo ed evitiamolo!”.
In applicazione delle ultime normative nazionali e regionali in tema di contenimento del virus SARS-CoV-2 sono previste disposizioni particolari per l’ANTHEA SUMMER CAMP 2020, di seguito elencate:
  • saranno attuate le disposizioni previste dal DPCM del 17 maggio 2020 e dell’Ord. Reg. Veneto del 29 maggio 2020;
  • al momento dell’iscrizione la famiglia dovrà compilare e consegnare il patto di responsabilità reciproco, così come previsto dalle normative vigenti;
  • i ragazzi saranno informati e formati circa il rispetto delle regole previste dalle normative vigenti in tema di contenimento della diffusione del SARS-CoV-2 e riportate nell’all.1 del regolamento.

 
PROGRAMMA  ATTIVITA'
Le attività svolte nel corso della giornata tengono conto dei tempi di attenzione dei ragazzi, tempi di solito elevati al mattino e più bassi al pomeriggio.
Di seguito elenchiamo quelle che di norma sono le attività da noi proposte:
  • ogni mattina è prevista un'ora e mezza di attività in cui i ragazzi svolgono i compiti estivi assegnati dalla scuola, alla presenza di docenti del Centro Studi Anthea. Dopo la pausa per la merenda si svolgono i giochi di gruppo;
  • finito il pranzo, a turno, i ragazzi si occuperanno di riordinare il locale della mensa. Tale momento diventa un modo per insegnare loro come svolgere i piccoli lavori domestici, oltre che prendersi cura dell’ambiente utilizzato;
  • nel primo pomeriggio, durante il riordino, ci saranno momenti ludici in cui i ragazzi potranno cimentarsi nei giochi in scatola quali Monopoli, Scarabeo, scacchi, dama, Trivial Pursuit, Risiko e altri giochi da tavolo dove hanno importanza anche abilità mentali. Il tutto avverrà all’interno dei locali o nel giardino della scuola: visto il periodo dell'anno particolarmente caldo è preferibile che i ragazzi stiano in luoghi protetti dal sole. Questa scelta potrà variare in base alla stanchezza dei ragazzi o ad altre esigenze particolari;
  • a metà pomeriggio si svolgono i microprogetti previsti e si riprende l’attività dei compiti;
  • nel tardo pomeriggio sono sempre previsti giochi strutturati di gruppo, a squadre o per piccoli gruppi, in base anche all'età dei ragazzi;
  • a fine giornata, nell'attesa dei genitori, i ragazzi potranno riposare o svolgere attività quali giochi in scatola o sport liberi;
  • a metà mattino e metà pomeriggio ci sarà la merenda (prevista nel pacchetto offerto, così come il pranzo).
 
In estrema sintesi la giornata sarà suddivisa quindi in due momenti:
- Attività didattiche
 Vengono differenziate sulla base delle diverse età:
  • per i ragazzi delle scuole superiori, medie ed elementari (classi IV e V)
  1. compiti per le vacanze;
  2. micro-progetti su:
  • SARS-CoV-2: conosciamolo ed evitiamolo!;
  • metodo di studio;
  • stesura e rielaborazione degli appunti;
  • percorso di lettura ed elaborazione testo;
  • recupero e potenziamento in matematica;

  • per i ragazzi delle scuole elementari (classi I, II, III)
  1. compiti per le vacanze;
  2. micro-progetti su:
  • SARS-CoV-2: conosciamolo ed evitiamolo!;
  • percorso di lettura ed elaborazione di testi brevi;
  • piccoli laboratori di manualità;
  • recupero e potenziamento in matematica;

- Attività ludico-ricreative
Si realizzeranno giochi strutturati e semi-strutturati. Alla fine della giornata, inoltre, si darà spazio ad attività sportive libere, organizzate dagli stessi ragazzi.

Oltre alle attività proposte, nel corso di ogni settimana è prevista un'uscita didattica – generalmente nel giorno di giovedì – in una località naturalistica o in un capoluogo di provincia del Veneto o comunque in una città a forte richiamo storico/culturale. Un’uscita, quindi, a carattere culturale ma anche all'insegna del divertimento per dar modo ai ragazzi di trascorrere tutti assieme dei momenti in allegria, conoscendosi in un ambiente diverso da quello strutturato del centro estivo. Nelle uscite i ragazzi più grandi verranno infatti stimolati ad aiutare i più piccoli qualora questo fosse necessario. Uno degli obiettivi, per altro filo conduttore del programma proposto, è infatti quello di stimolare la cooperazione e l'assunzione di responsabilità verso se stessi e gli altri.

Per maggiori dettagli si vedano le schede A e B in fondo al presente progetto.


PERSONALE IMPIEGATO
Il personale impiegato presso il Centro Estivo da anni lavora in collaborazione con il Centro Studi Anthea. La presenza dei docenti/educatori è ovviamente legata al numero di partecipanti. Il rapporto tra docenti/educatori potrà variare in base all'andamento delle iscrizioni: al decrescere dell'età dei bambini si rende necessario, infatti, un rapporto educatore/ragazzi sull'ordine di uno a 7 circa.
Il personale è altamente specializzato in ambito formativo-didattico sia a livello individuale sia nella gestione di gruppi di bambini e adolescenti.
Durante tutto il periodo del Centro Estivo sarà sempre garantita, indipendentemente dal numero di partecipanti, la presenza del responsabile del Centro Estivo, il dott. Loris Poloni (insegnante specializzato e abilitato anche nel sostegno, oltre che direttore didattico del Centro Studi Anthea) o di un suo sostituto.
Durante le ore dedicate ai compiti per le vacanze è garantita la presenza di docenti di materie umanistiche e/o scientifiche.
Durante le uscite didattiche sarà presente un esperto naturalista o comunque un ulteriore accompagnatore.
 
 
PROPOSTA ECONOMICA
Nella proposta economica settimanale sono compresi i seguenti servizi:
  • tutte le spese legate alle attività didattiche e ludico-ricreative previste nelle giornate di lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, compresi i micro-progetti, indipendentemente dal numero e tipo che verrà proposto;
  • il costo degli operatori e dei professionisti che verranno chiamati per la giornata di uscita sul Montello e/o per le altre uscite didattiche;
  • il costo del pranzo e delle due merende.
     
Sono esclusi dalla proposta economica settimanale:
  • gli eventuali costi relativi ai mezzi di trasporto pubblici o privati necessari per raggiungere le destinazioni previste per le uscite didattiche;
  • gli eventuali costi di biglietti di entrata nei siti di interesse storico/artistico.
   
Il costo finale a settimana per ogni singolo ragazzo che frequenta il Centro Estivo è di € 165,00 (centosessantacinque/00) iva inclusa.
 
Alcune precisazioni:
  • per i soci dell’Associazione Culturale Ricreativa e Sportiva dei Dipendenti del Gruppo Intesa Sanpaolo e i soci della Confartigianato è previsto uno sconto. Il prezzo finale a settimana è infatti di € 155,00 (centosessantacinque/00) iva inclusa;
  • non sono previsti sconti per fratelli partecipanti; potrà essere concessa una deroga solo per conclamate particolari esigenze economiche, da concordare con il direttore del centro estivo e comunque al superamento delle due settimane di iscrizione;
  • una volta perfezionata l’iscrizione non è previsto il rimborso, neanche parziale, in caso di assenza da parte di un partecipante, qualsiasi sia il tempo di assenza (ore giornaliere o giorni interi).
     
 
LUOGO DEL CENTRO ESTIVO
Il centro estivo si terrà presso
  • la Scuola Elementare di Biadene di Montebelluna (Treviso) in via Aglaia Anassillide, 7 – sede operativa e di accoglienza;
  • il parco di Villa Correr-Pisani (Biadene di Montebelluna).


RIFERIMENTI
Loris dott. Poloni
cell: 349.3320244
info@centrostudianthea.it
 
                                                                                     Moira Becevel
                                                                                                                Amministratore Anthea sas
USCITE DIDATTICHE
 

USCITA SUL MONTELLO e/o zona simile
L’uscita riguarda l'osservazione del territorio, del suo uso, della sua evoluzione e dei suoi abitanti (piante e animali in genere). L’uscita mira a far conoscere ai ragazzi il loro territorio e scoprire quali innumerevoli componenti lo caratterizzano. Verranno mostrate le piante tipiche, i loro usi e la necessità di salvaguardarne la presenza. Per gli animali si procederà alla ricerca ed osservazione delle specie tipiche e dei loro segni di presenza (nidi, tane, impronte, canto uccelli, ecc).
 
La scansione temporale della giornata sarà suddivisa in quattro momenti:
  1. la geologia del Montello e la sua struttura (grotte, ecc.);
  2. il paesaggio del Montello (boschi, prati, agricoltura);
  3. gli animali e le loro tracce (impronte, tane, escrementi, ecc.);
  4. gli animali dello stagno e degli ambienti umidi.

 
USCITA IN UNA CITTA’ DI INTERESSE STORICO/CULTURALE
Obiettivo dell'uscita è quella di visitare un’importante città del Veneto. La giornata non dovrà necessariamente prevedere la visita a musei o chiese. I ragazzi saranno invitati a rilassarsi camminando per le vie cittadine, godendo del paesaggio storico e artistico loro offerto. L'utilizzo dei mezzi pubblici ha anche il fine di far capire l'utilità e la bellezza – oltre che economicità – del viaggiare assieme con un occhio di riguardo per l'ambiente. I ragazzi, inoltre, potranno sperimentare nel gruppo riunito il tema della cooperazione, del reciproco aiuto e dell'assunzione della responsabilità nei confronti dell'altro.
 
 
 
 
MICRO-PROGETTI
 

SARS-CoV-2: CONOSCIAMOLO ED EVITIAMOLO!
Il progetto mira a far conoscere, per i ragazzi più piccoli, i comportamenti da tenere per contenere ed evitare la diffusione di malattie e virus in generale. Attraverso la visione di video e la stesura di cartelloni o altro materiale si darà modo ai più piccoli di imparare divertendosi e creando dei prodotti da esporre negli ambienti del centro estivo.
Per i più grandi sono previste lezioni con esperti e la ricerca in internet e/o su testi delle fonti normative da cui ricavare le informazioni ed i comportamenti da tenere in situazioni di diffusione di malattie in generale.

PERCORSO DI LETTURA ED ELABORAZIONE DI BREVI TESTI
Tale percorso mira ad aiutare i ragazzi in queste due attività legate tra loro e fondamentali per la formazione di qualsiasi studente.
Se la difficoltà riguarda la tecnica della lettura è possibile che la causa sia da ricercare in uno stile di pensiero che privilegia le immagini rispetto al linguaggio verbale. Il percorso attraverso un approccio innovativo e metodologie rispettose del ragazzo e del suo stile di pensiero, individua il disorientamento e insegna a padroneggiare le cause che scatenano l’errore; dà le strategie per riconoscere e interiorizzare le lettere e i simboli e rende più agevole la lettura e, di conseguenza, anche la scrittura.
“Imparare a scrivere” e “imparare a comporre” rappresentano due traguardi fondamentali della scuola di base: il primo, in quanto apprendimento orientato alla padronanza di uno strumento a forte valenza culturale, che consente la partecipazione a contesti alfabetizzati; il secondo, in ragione del fatto che attraverso il comporre si esprimono idee, si organizzano pensieri, si sviluppano ragionamenti.

PICCOLI LABORATORI DI MANUALITA'
Per i più piccolini risulta sempre più fondamentale il riconoscimento della propria corporeità a partire dall'uso delle mani. Da quì l'idea di dar vita a piccoli laboratori dove i ragazzi potranno divertirsi con la pittura, la creazione di mascherine e altre attività simili.
Dopo una mattina di studio il giusto momento di relax divertendosi con semplici cose.

RECUPERO E POTENZIAMENTO IN MATEMATICA
La nostra pluriennale esperienza ci ha dimostrato come la matematica sia per qualsiasi livello scolastico e per qualsiasi tipologia di scuola una delle materie più difficili da affrontare. Con questo micro-progetto si mira a potenziare le abilità di coloro che non manifestano particolari problemi ma che magari non conoscono le tecniche di calcolo veloce o altre metodologie applicative. Per chi ha delle difficoltà vi sarà la possibilità di essere seguiti nello studio di questa disciplina da parte di docenti formati.

CORSO SUL METODO DI STUDIO
I ragazzi spesso hanno bisogno di imparare ad imparare. Non sanno organizzare i loro tempi, non hanno consapevolezza del proprio modo di pensare, non hanno la capacità di acquisire informazioni e di conservarle efficacemente e di rielaborarle per affrontare verifiche e interrogazioni. L’obiettivo è quindi quello di far scoprire ad ogni ragazzo le strategie di apprendimento, aiutarlo a migliorare la comprensione, la capacità di memorizzare e di esporre oralmente, insegnandogli a pianificare tempi e impegni.

STESURA E RIELABORAZIONE DEGLI APPUNTI
Spesso le difficoltà dei ragazzi sono quelle di non riuscire ad ascoltare gli insegnanti e ad appuntare quanto sentito. Ciò non è dovuto alla loro incapacità ma alla mancanza di qualcuno che abbia loro spiegato come si prendono gli appunti: attività fondamentale per uno studente che voglia stare al passo con la lezione. Da qui l'idea di trasferire quanto proposto in anni di corsi anche al Centro Estivo, attraverso però strumenti accattivanti e a prove pratiche in cui i ragazzi potranno cimentarsi senza stancarsi.

Servizi Didattici Anthea Sas © - P.I. C.F. e R.I. 03912310269 - Benvenuti! Sono le ore
Torna ai contenuti