Regolamento - Centro Studi Anthea

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

REGOLAMENTO CENTRO ESTIVO 2019

INTRODUZIONE

PRINCIPI ISPIRATORI DEL CENTRO ESTIVO
Il Centro Estivo intende impegnarsi nel processo di miglioramento della vita di comunità e del servizio scolastico. Il Centro Estivo opera in accordo con i principi di uguaglianza, accoglienza ed integrazione, educazione alla civile convivenza, imparzialità e regolarità del servizio.

OBIETTIVI RICREATIVI
Nell’attività ludico ricreativa il Centro Estivo persegue i seguenti obiettivi:

CONOSCENZA DI SÉ
Acquisire e consolidare la conoscenza delle proprie capacità divertendosi.
Affinare la capacità di conoscere, esprimere, comunicare e controllare le proprie emozioni durante il gioco.

RELAZIONE CON GLI ALTRI
Dimostrare rispetto nei confronti degli educatori, del personale del Centro Estivo, dei compagni e dell’ambiente.
Avere cura della propria persona con riferimento all’igiene e alla pulizia.
Vestirsi in modo adeguato all’ambiente del Centro Estivo.
Utilizzare tono e linguaggio improntato a cortesia e rispetto degli altri.
Dimostrate sincerità, lealtà e solidarietà con compagni ed educatori.
Dimostrare disponibilità ad accettare, comprendere e rispettare le idee e i sentimenti altrui.
Acquisire e rispettare le norme che regolano la vita del Centro Estivo.
Assumere un ruolo attivo nella costruzione di un rapporto positivo con gli altri.
Dimostrare disponibilità all’ascolto e al dialogo.

CONDIVISIONE DEL REGOLAMENTO
Il presente regolamento sarà proposto, in maniera sintetizzata, ai ragazzi che frequenteranno il Centro Estivo nel primo giorno di permanenza. L’obiettivo è di condividere con loro quanto sottoscritto tra i genitori ed il Centro Studi Anthea, al fine di renderli partecipi e protagonisti delle norme di comportamento fino al punto di apportare cambiamenti o fare aggiunte di alcune parti con il loro accordo, senza snaturare comunque quanto di seguito sarà proposto.

RAPPORTI CENTRO ESTIVO – FAMIGLIA
L’azione educativa dei genitori deve procedere in sintonia con quella del Centro Estivo.

DISABILI
Nel caso in cui il minore sia/sarà seguito dai Servizi Sociali comunali o da personale dell’ULSS 8, con gli stessi Servizi, al fine di andare meglio incontro alle esigenze della famiglia e del minore, saranno valutati i periodi di frequenza, i tempi e le modalità di assistenza.

NORME DEL REGOLAMENTO

1. DOVERI DEI RAGAZZI
È dovere dei ragazzi:
o Tenere un atteggiamento di rispetto nei confronti del Responsabile del Centro Estivo, degli educatori, dei compagni, nonché delle persone (genitori o adulti autorizzati), che abbiano rapporti con il Centro Estivo.
o Mantenere un comportamento corretto sia quando esercitano i loro diritti, sia quando adempiono ai loro doveri.
o Osservare le disposizioni organizzative e di sicurezza dettate dal Regolamento del Centro Estivo.
o Utilizzare correttamente le strutture e i sussidi didattici e comportarsi in modo da non arrecare danni al patrimonio del Centro Estivo.
o Manifestare le proprie opinioni correttamente e in modo non lesivo dell’altrui personalità.

2. MANCANZE DISCIPLINARI
I seguenti comportamenti vengono configurati come mancanze disciplinari:
1. Allontanarsi senza motivo e senza avvisare l’educatore.
2. Disturbare o rendersi protagonisti di interventi inopportuni durante le attività del Centro Estivo.
3. Non eseguire i compiti per le vacanze assegnati dalla scuola che i genitori hanno chiesto all’educatore di far eseguire ai propri figli durante il Centro Estivo.
4. Portare al Centro Estivo oggetti pericolosi.
5. Usare il cellulare senza specifica autorizzazione.
6. Non osservare le disposizioni di sicurezza contenute nel regolamento del Centro Estivo.
7. Danneggiare i locali, gli arredi o gli oggetti personali.
8. Offendere con parole, gesti o azioni il personale del Centro Estivo o i compagni.
9. Ogni altro comportamento che, nella situazione specifica, sia ritenuto scorretto dall’educatore.

3. PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
I provvedimenti disciplinari hanno finalità educativa e tendono al rafforzamento del senso di responsabilità ed al ripristino di rapporti corretti all'interno della comunità del Centro Estivo. La responsabilità disciplinare è personale. Nessuno può essere sottoposto a provvedimenti disciplinari senza essere stato prima invitato ad esporre le proprie ragioni alla presenza dei propri genitori. I provvedimenti disciplinari sono sempre temporanei e ispirati, per quanto possibile, al principio della riparazione del danno.
I provvedimenti disciplinari saranno valutati caso per caso dal Direttore del Centro Estivo.
Contro i provvedimenti disciplinari non è ammesso ricorso da parte dei genitori del ragazzo coinvolto.

4. RESPONSABILITÁ NEI CONFRONTI DEI RAGAZZI
Nell'ambito del Centro Estivo la responsabilità è sempre attribuita a coloro cui i ragazzi sono affidati.
In caso d’indisponibilità improvvisa da parte di un educatore, si provvederà ad assicurare il servizio ai ragazzi.

5. ZECCHE
Un adeguato abbigliamento e le attività svolte in zone con erba falciata dovrebbero evitare il contatto con le zecche. Per il periodo del soggiorno nel Centro Estivo i ragazzi verranno seguiti, per questo aspetto, dagli educatori. Si consiglia, in ogni caso, di controllare i ragazzi al ritorno a casa nel momento in cui vengono cambiati. Ecco alcuni suggerimenti:
1) lavarsi, controllando tutto il corpo attentamente;
2) una zecca attaccata si riconosce perché si vede una pallina nera o marrone scura di pochi millimetri di diametro che, in corrispondenza della pelle, ha alcune zampette;
3) nel caso i genitori non sappiano come toglierla correttamente possono rivolgersi al medico di base o al pronto soccorso più vicino.

6. PIDOCCHI
Gli educatori sono autorizzati a controllare i capelli dei ragazzi per accertarsi l’assenza/presenza di pidocchi.
Qualora riscontrati i ragazzi potranno rientrare al Centro Estivo dopo aver assunto gli adempimenti sanitari del caso.

7. FOTOGRAFIE
Durante il Centro Estivo, gli educatori scatteranno foto digitali che testimonieranno le attività e le scoperte effettuate durante la settimana. Le foto potranno essere utilizzate dal Centro Studi Anthea nel proprio sito e nel materiale promozionale. I genitori che non gradissero ciò, dovranno comunicarlo per iscritto al Direttore del Centro Estivo che valuterà se accettare o meno la sua iscrizione.

8. TELEFONATE, VISITE E COMUNICAZIONI
È consigliato evitare visite e telefonate impreviste nell’arco delle giornate.
In caso di grave necessità o di evidente emergenza, le famiglie potranno contattare direttamente il direttore del Centro Studi Anthea.

9. INFORMAZIONI
Ogni tipo di comunicazione fra Centro Estivo e famiglia sarà distribuita tramite i ragazzi e/o tramite gruppo whatsapp e/o tramite mail.

10. EQUIPAGGIAMENTO E ABBIGLIAMENTO
L’equipaggiamento che i ragazzi devono preferibilmente adottare è il seguente:
o pantaloni di cotone (anche alla pescatora oppure bermuda) oppure
o jeans (anche alla pescatora oppure bermuda)
o t-shirt, camicia, canotta
o scarpe da ginnastica (e sandali anche infradito nello zainetto)
o sandali (e scarpe da ginnastica nello zainetto)
o cambio completo nello zainetto di calzini, canottiera, mutandine/slip
o felpa di riserva preferibilmente con cerniera
o un asciugamano e uno spazzolino da denti nello zainetto
o sacchetti di plastica per la biancheria sporca nello zainetto
o cappellino con frontino oppure bandana oppure altro cappellino per proteggersi dal sole.

11. SERVIZIO MENSA
Durante tutto il periodo di apertura del Centro Estivo funzionerà il servizio mensa della ditta Gemeaz. I relativi menu sono concordati con il Direttore del Centro Estivo. Date le attenzioni che si devono prestare nel servizio di ristorazione per le comunità, i genitori che vogliono festeggiare compleanni, onomastici… ecc. dei figli, sono pregati di evitare di portare dolciumi o alimenti non cotti (per es. il tiramisù) perché possono essere motivo di diffusione di epidemie.

12. FURTI
Il Centro Estivo si ritiene esonerata da ogni responsabilità per furti o per quanto altro possa accadere alle cose personali. In particolare si raccomanda ai ragazzi di non lasciare alcun valore negli indumenti appesi agli attaccapanni dei corridoi o nelle aule incustodite.

13. INGRESSO E USCITA
I ragazzi sono tenuti ad entrare a piedi nello spazio antistante il Centro Estivo.
La responsabilità di vigilanza inizia quando al mattino il ragazzo varca la soglia del cancello del plesso scolastico e termina con l'uscita dallo stesso alla fine della giornata. Durante la giornata, la responsabilità è estesa anche agli spazi esterni fino ai cancelli d’accesso.
L'ingresso dei ragazzi è vigilato dagli educatori, che prestano sorveglianza sulle scale e al piano terra.
Qualora i genitori siano impossibilitati il ragazzo viene affidato ad una persona conosciuta dal ragazzo alla quale i genitori abbiano conferito delega scritta (anche via mail) che indichi i riferimenti anagrafici del delegato. Tale persona deve presentare, alla prima occasione di ingresso o uscita, un documento di identità.

14. PERMANENZA NEL CENTRO ESTIVO
La sorveglianza dei ragazzi deve essere costantemente assicurata, pertanto:
o Gli educatori non devono abbandonare per nessun motivo l'aula e in caso di necessità affideranno temporaneamente i ragazzi alla vigilanza del collaboratore;
o durante il servizio mensa gli educatori incaricati assisteranno e vigileranno sui gruppi loro affidati;
o i ragazzi non possono accedere al piano superiore;
o è vietato ai ragazzi affacciarsi o sporgersi dalle finestre e dalle balaustre, fare scherzi molesti, correre ed usare la palla nei corridoi, in ogni caso giocare in modo disordinato.

15. ASSENZE – RITARDI – PERMESSI
Assenze
Le giustificazioni delle assenze dei ragazzi non sono necessarie eccetto il caso di assenza per malattia consecutiva di 5 giorni compreso sabato e domenica, per il quale si richiede il certificato medico il giorno del rientro.
Al fine di consentire agli educatori l’organizzazione della giornata si devono comunicare le assenze entro le ore 9:00 via mail oppure via telefono direttamente al Centro Estivo, sincerandosi di ottenere risposta.
Ritardi
Al fine di consentire agli educatori l’organizzazione della giornata è auspicabile la comunicazione dei ritardi entro le ore 9:00 via mail oppure via telefono direttamente al Centro Estivo.

Permessi
Nel caso di uscita anticipata, il ragazzo viene affidato direttamente ad un genitore o, qualora i genitori siano impossibilitati, ad una persona conosciuta dal ragazzo, alla quale i genitori abbiano conferito una delega scritta (anche via mail) che indichi i riferimenti anagrafici del delegato; tale persona deve esibire un documento d'identità, i cui estremi sono riportati sulla delega.

16. NORME DI COMPORTAMENTO E DI SICUREZZA DURANTE LE VISITE DI ISTRUZIONE
Le visite e i viaggi di istruzione hanno finalità meramente ricreative, e costituiscono iniziative complementari delle attività del Centro Estivo al fine della formazione generale e culturale. I partecipanti sono tenuti ad osservare un comportamento adatto alla propria salvaguardia e a quella altrui.

17. ATTIVITÁ SVOLTA AL DI FUORI DEGLI SPAZI DELLA SCUOLA ELEMENTARE DI BIADENE
I ragazzi che decideranno di non partecipare alle attività organizzate dal Centro Estivo al di fuori della scuola elementare di Biadene, dovranno, per tale giornata, rimanere a casa senza alcuna riduzione alla quota di adesione.

18. MALORI
In caso di presunto o accertato malore, il ragazzo dovrà essere immediatamente accompagnato al Pronto Soccorso dell'Ospedale, chiamando l'autoambulanza.
Contemporaneamente saranno avvertiti i parenti. L'accompagnatore assisterà il ragazzo fino all'arrivo dei parenti.
Nei casi di lieve malore il personale del Centro Estivo rintraccerà telefonicamente i parenti, affinché provvedano personalmente a portare a casa il ragazzo.

19. PRIVACY
Le famiglie dovranno segnalare per iscritto eventuali allergie, intolleranze alimentari, farmaci da prendere o da avere al seguito, o quant’altro riguardi la salute e sicurezza del ragazzo, in modo da renderne più sicura e agevole la partecipazione al Centro Estivo. Tali informazioni dovranno essere indicate chiaramente nel foglio notizie da allegare al modulo di iscrizione.
Tutte le informazioni contenute nel foglio notizie verranno utilizzate con la massima riservatezza secondo i canoni delle legge sulla privacy e unicamente in caso di necessità con l’intento di evitare disagi al ragazzo durante lo svolgimento del Centro Estivo.

20. MODALITA’ DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO ESTIVO
Il Centro Estivo funziona tutti i giorni feriali, escluso il sabato, la domenica e le festività infrasettimanali dichiarate festive.
ORARIO
 Dalle 8.00
 Alle 9.00
Arrivo
Dalle 9.00
Alle 12.00
Attività didattiche e ricreative (con merenda)
Dalle 12.00
Alle 13.00
Pranzo
Dalle 13.00
Alle 14.00
Riordino e pausa
Dalle 14.00
Alle 15.30
Attività didattiche e ricreative
Dalle 15.30
Alle 16.00
Prima uscita
Dalle 15.45
Alle 16.00
Merenda
Dalle 16.00
Alle 17.45
Giochi strutturati e semi-strutturati
Dalle 17.45
Alle 18.30
Arrivo dall’attività esterna – Seconda uscita
Alle 18.30

Chiusura giornata
a)     Orario. L’orario va dalle ore 8:00 alle ore 18.30. L’orario di ingresso termina alle ore 9.00.
b)     Uscita generale. L’uscita generale avviene dalle ore 17.45 alle ore 18.30. Il Centro Estivo consegna i ragazzi ai genitori oppure a persone da loro delegate, al momento dell’uscita. E’ prevista un’uscita anticipata dalle 15.30 alle 16.00.
c)     Numero iscritti. Massimo 40 ragazzi a settimana, minimo 10. Ulteriori iscritti verranno accettati solo per motivi eccezionali.
 
 
STRUTTURA ORGANIZZATIVA
 
Direttore: Loris dott. Poloni
Responsabile Didattico: Loris dott. Poloni
 
 
MODALITÁ DI ISCRIZIONE
 
 
Le richieste di iscrizione devono essere effettuate inderogabilmente entro e non oltre il 31 maggio 2019 con le seguenti modalità:
o    Recandosi presso gli uffici del Centro Studi Anthea (modalità preferibile alle altre), sito in p.zza Tommaseo, 14/3 a Montebelluna, previo appuntamento allo 0423.302157 o al 349.3320244 (orari di segreteria: dal lunedì al giovedì, dalle 15:00 alle 18:30)
o    Mandando una mail all’indirizzo info@centrostudianthea.it. Sarà comunque necessario un colloquio conoscitivo per perfezionare l’iscrizione.
Eventuali richieste di iscrizione in data successiva saranno confermate previo accordo con il direttore Loris dott. Poloni, tenuto conto del numero massimo dei posti disponibili.
Le iscrizioni saranno per pacchetti di una settimana, così intese:
Mese anno 2019
Settimana
Luglio
Dal 1 al 5
Luglio
Dal 8 al 12
Luglio
Dal 15 al 19
Luglio
Dal 22 al 26
Luglio / AgostoDal 29 al 2
 
Servizi Didattici Anthea Sas © - P.I. C.F. e R.I. 03912310269 - Benvenuti! Sono le ore
Torna ai contenuti | Torna al menu